sviluppo sito e-commerce

E-commerce per farmacie: un trend in crescita

RedazioneBy RedazioneAprile 6, 20205 Minuti

Negli ultimi tempi, il settore dell’healthcare è quello che sta facendo registrare una crescita maggiore per quanto riguarda le vendite online, in particolare se si vanno a guardare i numeri riguardanti gli e-commerce per farmacie.

Uno studio condotto dall’Osservatorio e-commerce B2C del Politecnico di Milano, presentato lo scorso Febbraio, ha confermato la crescita dell’e-commerce B2C in Italia. E’, infatti, emerso che la domanda ha raggiunto 31,5 miliardi di euro nel 2019. In un anno si è avuto un aumento del 15%, raddoppiando la cifra del 2015. Un altro dato interessante è la conferma del trend che vede l’acquisto dei prodotti online superare quello dei servizi. Le vendite di beni rappresentano il 57% delle transazioni online.

I CANALI DI VENDITA ONLINE

Lo studio, però, si è concentrato particolarmente sul settore sanitario. L’Osservatorio ha preso in considerazione 41 produttori e un totale di 612 marchi dell’healthcare. Circa l’80% di questi ultimi sono commercializzati su canali online in quattro modi diversi:

  • E-commerce: la vendita viene eseguita direttamente dalla società attraverso un sito di e-commerce, con gestione diretta o intermediata da parte del produttore e che può o meno essere collegata al sito istituzionale del marchio;
  • Piattaforma generalista: la vendita avviene tramite piattaforme generaliste come ad esempio Amazon;
  • Aggregatori: i prodotti vengono presentati tramite aggregatori di contenuti online, come ad esempio comparatori di prezzi, che rimandano ad un altro sito per la vendita;
  • Farmacie online: la vendita avviene attraverso siti e-commerce gestiti da farmacisti.

È bene, inoltre, precisare che di queste 4 tipologie di vendita, solo un sito eCommerce per farmacia con abilitazione del Ministero della Salute, è autorizzato alla vendita di farmaci da banco e farmaci senza obbligo di ricetta. Il farmacista è l’unico, all’interno della filiera, ad essere abilitato alla vendita online di questo tipo di prodotti.

Sempre dai dati presentati dall’Osservatorio, si nota come, nel 2019, la categoria dei prodotti più venduti, nell’ambito dell’healthcare, sia proprio quella dei farmaci da banco (44% del totale), seguita dagli integratori e dai cosmetici (rispettivamente 27% e 11%). Di fatto viene quindi confermata l’importanza degli eCommerce per farmacia in Italia.

Questo dato è suffragato dall’aumento del fatturato nelle vendite online delle farmacie. Nel 2019, infatti, il fatturato ha raggiunto i 240 milioni di euro, cioè un incremento del 55% rispetto al 2018.

CONCLUSIONI

Il settore delle vendite online rappresenta sicuramente una preziosa opportunità per qualunque tipo di business, ma oggi, più che mai, è il settore sanitario a beneficiarne maggiormente. Cogliere oggi questa opportunità significa incrementare immediatamente gli introiti ed assicurarsi un posto nel mercato di domani.