Convertire un sito WordPress in un’app mobile (iOS e Android)

Francesco FrontaliBy Francesco FrontaliSettembre 24, 20206 Minuti

In questo articolo parleremo di un modo veloce e poco dispendioso per creare un‘applicazione iOS e Android, che consiste nel convertire un sito WordPress in un’app mobile.

Un’azienda che vuole competere sul mercato e distinguersi dalla concorrenza, nel 2020, non può accontentarsi di sviluppare un sito web, ma dovrà anche creare un’app per iOS e Android se intende comunicare con i propri clienti in maniera efficace.

Come infatti vediamo dal grafico, negli ultimi anni la curva di utilizzo dei dispositivi mobile è cresciuta in modo sostanziale rispetto a quella dell’utilizzo dei pc. Sempre di più le persone si stanno spostando su smartphone e tablet per fruire di quei contenuti che prima erano prerogativa dei personal computer.

Percentuale di utilizzo mobile vs computer

Inoltre, a differenza dei pc gli smartphone sono uno strumento che abbiamo sempre con noi, in casa, in ufficio, quando usciamo. Sono quindi un mezzo attraverso cui possiamo raggiungere i nostri clienti in qualsiasi momento tramite le notifiche push.

Le notifiche, lo sapete bene, sono quei messaggi che le app ci inviano ogni tanto, per darci qualche informazione e catturare la nostra attenzione, riportandoci ad utilizzare l’app da cui provengono. Sono quindi un mezzo potente e soprattutto a costo zero per fare pubblicità, per inviare promozioni, eccetera.

Ma come si realizza quindi un’app?

LO SVILUPPO DI UN’APP

Dobbiamo innanzitutto capire che non esiste un solo modo per creare un’applicazione perché non esiste un’unica tipologia di app. Esistono le app native, ovvero quelle realizzate attraverso i linguaggi di programmazione nativi dei vari sistemi operativi per dispositivi mobile. Per poter realizzare questo tipo di app occorre dunque saper programmare o pagare qualcuno affinché lo faccia per noi. E’ sicuramente il modo migliore, qualitativamente parlando, ma anche il più dispendioso in termini di costi e tempi di sviluppo.

Esiste però un secondo tipo di app, le cosiddette app ibride, che utilizzano linguaggi di programmazione diversi da quelli espressamente pensati per i dispositivi mobile e che possono essere create in tutto o in parte utilizzando linguaggi web, come html, javascript e css, gli stessi utilizzati per creare un sito. Al giorno d’oggi per creare un sito non è necessario programmarlo da zero, scrivendo tutto il codice a mano, ma esistono strumenti appositi, detti CMS, come WordPress. Con WordPress si abbattono notevolmente i tempi ed i costi di realizzazione di un sito. Allora perché non utilizzarlo anche per creare un’app? In pratica non dobbiamo far altro che racchiudere il codice del sito stesso all’interno di un’app ibrida.

CONVERTIRE UN SITO WORDPRESS IN UN’APP MOBILE

Un altro aspetto importante da considerare è il sistema operativo dei dispositivi mobile per cui vogliamo realizzare la nostra app. Sul mercato gli unici 2 sistemi operativi attualmente presenti sono iOS e Android.

Quando si sviluppa un’app in modo nativo è sempre necessario creare 2 app distinte, una per iOS e una per Android. Nel caso delle app ibride invece, è possibile realizzare una sola app che si adatti ad entrambi i sistemi. Per far questo esistono framework appositi come Xamarin che permettono di scrivere codice una sola volta e produrre le due versioni dell’app.

In Xamarin esistono dei tipi particolari di pagine per le app chiamate WebView. In pratica all’interno di queste strutture è possibile “embeddare” codice html e quindi pagine web.

Per creare un’app ibrida, è dunque possibile realizzare una struttura esterna, con moduli nativi, comprensiva di header e menu di navigazione, che racchiuda al suo interno pagine, in versione mobile, del sito web.

Questa versione di base può essere poi ampliata, aggiungendo funzionalità tipiche delle app mobile, come le notifiche push. Un modo veloce per realizzare un modulo di gestione delle notifiche consiste nello sfruttare servizi di terze parti come OneSignal. In questo modo è possibile creare velocemente un sistema per l’invio ed il recapito di notifiche, sia su dispositivi con iOS che su dispositivi con Android.

CONCLUSIONI

Convertire un sito WordPress in un’app mobile è sicuramente un modo veloce per creare un’app ibrida. Di certo non è il sistema maggiormente ottimizzato per creare un’applicazione per dispositivi mobili, ma è quella che permette di abbattere tempi e costi di sviluppo e di entrare velocemente sul mercato. Può essere un’ottima soluzione per startup e piccole imprese, che non hanno grosse esigenze in termini di funzionalità, almeno all’inizio, e che desiderano sviluppare gradualmente il proprio business secondo la metodologia Lean. E’ sicuramente un’ottima soluzione per realizzare un prototipo, un MVP di un progetto più grande, sviluppabile per step.

Se desideri avere più informazioni o desideri trasformare il tuo sito WordPress in app, contattaci